Concordati preventivi e fallimentare 2018-06-04T11:32:12+00:00

Concordati Preventivi e Fallimentare

Il concordato preventivo è una procedura concorsuale a cui può ricorrere un debitore (sia esso un imprenditore individuale, una società o un diverso ente) avente i requisiti di fallibilità (previsti dall’art. 1 L.Fall.) che si trovi in uno stato di crisi o di insolvenza, per tentare il risanamento anche attraverso la continuazione dell’attività ed eventualmente la cessione dell’attività a un soggetto terzo oppure per liquidare il proprio patrimonio e mettere il ricavato al servizio della soddisfazione dei crediti, evitando così il fallimento
Si tratta di un istituto giuridico che, nell’ordinamento italiano, trae origine dalla moratoria disciplinata dall’abrogato Codice del commercio del 1865.
La disciplina della procedura di concordato preventivo è contenuta nella legge fallimentare (Regio Decreto 16 marzo 1942 n. 267) ed è stata più volte rivisitata negli ultimi anni da parte del legislatore con interventi mirati a favorire il superamento della crisi d’impresa.
Lo studio offre assistenza a 360 gradi nell’affrontare il complesso percorso della presentazione di un piano concordatario (sia in continuità che liquidatorio) presso il Tribunale competente.
L’esperienza sul campo e le collaborazioni con studi legali di prim’ordine sono garanzia per il cliente che si trova in uno stato di crisi e che viene accompagnato fino alla fine del percorso consentendogli una uscita decorosa e che comporti il minor aggravio possibile.