Modelli Intrastat 2018-06-04T12:31:58+00:00

MODELLI INTRASTAT

Servizi Telematici

Lo studio provvede alla redazione e all’ invio telematico dei Modelli Intrastat.

Dal 1 gennaio 2011 è obbligatorio l’invio telematico dei Modelli Intrastat anche per l’acquisto o la vendita di servizi.

I modelli Intrastat dei Clienti, sono trasmessi telematicamente alla Dogana di competenza, direttamente dallo studio essendo lo stesso accreditato all’invio (Bluenext program).

Contratti di Locazione

Lo studio provvede alla redazione dei contratti di locazione per conto dei clienti (anche privati) e alla Registrazione telematica dei degli stessi contratti di locazione e di affitto dei beni immobili.

Inoltre tiene memoria, informa il cliente ed effettua tutti gli adempimenti connessi quali, a titolo esemplificativo, richieste di pagamento per imposte dovute in relazione alle annualità successive alla registrazione, alle proroghe, alle risoluzioni e le cessioni alle denunce cumulative di contratti di affitto di fondi rustici etc.

Fattura Elettronica

La fatturazione elettronica è un sistema digitale di emissione, trasmissione e conservazione delle fatture che permette di abbandonare per sempre il supporto cartaceo e tutti i relativi costi di stampa spedizione e conservazione.

Il nuovo formato in cui le fatture elettroniche devono essere prodotte, trasmesse, archiviate e conservate è un formato digitale chiamato XML (eXtensible Markup Language), un linguaggio informatico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento, verificando così le informazioni ai fini dei controlli previsti per legge.

Lo studio a richiesta del cliente provvede all’emissione delle fatture in formato elettronico occupandosi di tutte le incombenze compreso la loro conservazione.

Pratiche Scia in Comune

La SCIA – Segnalazione Certificata di Inizio Attività – è la dichiarazione che consente alle imprese di iniziare, modificare o cessare un’attività produttiva (artigianale, commerciale, industriale), senza dover più attendere i tempi e l’esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. La SCIA, ai sensi dell’art. 19 della legge 241/90, produce infatti effetti immediati.
La dichiarazione dell’imprenditore sostituisce le autorizzazioni, licenze o domande di iscrizioni non sottoposte a valutazioni discrezionali o al rispetto di norme di programmazione e pianificazione, così come di vincoli ambientali, paesaggistici, culturali, ecc. Ricorrendo tali presupposti, alle imprese é sufficiente presentare la SCIA, correttamente compilata e completa in ogni sua parte per avviare la propria attività.

Per consentire lo svolgimento dei controlli successivi da parte degli uffici ed organi di controllo a ciò preposti, la pratica deve essere corredata delle prescritte autocertificazioni circa il possesso dei requisiti soggettivi (morali e professionali, quando richiesti per lo svolgimento di determinate attività) nonché oggettivi (attinenti la conformità urbanistica, edilizia, igienico-sanitaria, ambientale etc. dei locali e/o attrezzature aziendali) e all’occorrenza, quando previsto, devono anche essere allegati elaborati tecnici e planimetrici.
La compilazione dei campi e l’aggiunta degli allegati occorrenti devono quindi fornire le informazioni e gli elementi necessari a descrivere compiutamente l’attività.

Lo studio assiste il cliente nel complicato adempimento di presentazione ai Comuni delle Scia ottimizzando i tempi di apertura delle attività potendo gestire l’intero processo (compreso delle firme digitali) direttamente in sede.